Posizione attuale: Home -  Louis Vuitton Venezia 2014 u0026 nbsp N che si confronta

Louis Vuitton Venezia 2014 u0026 nbsp N che si confronta

Louis Vuitton Venezia 2014

Proteine ​​piedi Mitilo (MFP), una colla naturale prodotta da cozze marino, è un materiale interessante per la sua capacità superiore per adesione in vari ambienti. Ad esempio, una piccola Louis Vuitton Venezia 2014 quantità di questo materiale è sufficiente per apporre una cozza ad un substrato in acqua, fornendo supporto strutturale sotto forze estreme causate dagli effetti dinamici delle onde. Verso una comprensione più completa della sua forza e lavorabilità subacqueo, è necessario comprendere i meccanismi microscropic con cui la struttura della proteina interagisce con vari substrati. Tuttavia, nessuno di struttura delle proteine ​​di cozze 'è noto, ci impedisce di utilizzare direttamente la modellazione atomistica per sondare le loro proprietà strutturali e meccaniche. Qui usiamo una tecnica di campionamento molecolare avanzata per identificare le strutture molecolari Louis Vuitton Borsa Prezzo di due proteine ​​del piede di cozze (MFP-3 e MFP-5) e di utilizzare tali strutture per studiare la meccanica di adesione, che viene poi inserito in un modello continuo. Calcoliamo l'energia adesione della proteina piede cozze su un substrato di silice, calcoliamo la forza di adesione sulla base dei risultati ottenuti dalla modellazione molecolare, e confrontare con i dati sperimentali. I nostri risultati mostrano un buon accordo con le misure sperimentali, che convalida il modello multiscala. Troviamo che la struttura molecolare della proteina piedi mitili ripiegata (definitiva definito dalla sua sequenza genetica) favorisce forte adesione a substrati, dove L-3,4-diidrossifenilalanina (o DOPA) subunità proteiche lavorano in modo cooperativo per migliorare l'adesione. I nostri dati sperimentali suggeriscono una forza di attacco di picco di 0,4 ± 0,1 u0026 nbsp; N, che si confronta favorevolmente con la previsione dal modello multiscala di Fc = Fc = 0,21-0,33 u0026 nbsp; N. I principi tratti da tali risultati potrebbero guidare la fabbricazione di nuovi materiali di interfaccia (ad esempio, compositi) per integrare organica con superfici inorganiche in modo efficace.
0 Commenti


Parlare la vostra mente